Statua di Santa Rosa

È tornata nel Monastero la bella statua di Santa Rosa.

Una nuova veste, una nuova versione con i colori barocchi.

È amorevolmente custodita dalle Suore Alcantarine, lì nella sua ‘casa’, in attesa di essere posizionata in cima a “Gloria”, la Macchina ideata dall’architetto Raffaele Ascenzi, il prossimo anno, il prossimo trasporto ormai.

Un piccolo anticipo di come sarà il sesto trasporto di questa Macchina portata a spalla dai Facchini di Santa Rosa, di bianco vestiti, con fascia rossa in vita, scarponcini neri e tanta devozione nel cuore.

Quest’anno a causa del coronavirus è stato annullato il trasporto ed anche il montaggio della macchina di santa Rosa ed esposizione di ‘Gloria’, a Largo facchini di santa Rosa, sul sagrato della chiesa.

È stato deciso a seguito di una riunione dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi in Prefettura, con il Sindaco Giovanni Maria Arena.

“Con l’attuale incremento dei contagi nel Lazio e nella nostra città, non potevamo mettere a rischio la salute dei viterbesi – spiega il primo cittadino -. Di conseguenza, è stato annullata anche l’installazione del luna park”, queste le parole del primo cittadino del capoluogo della Tuscia.

 

Statua di Santa Rosa

Condividi