Si chiama “Dottor Binario” ed è una bella, quanto utile e necessaria, iniziativa attiva dal 17 giugno, nel Polo sociale di Roma Termini.

Si tratta di un nuovo progetto pilota che riguarda la sorveglianza sanitaria delle persone senza dimora. L’intento è quello di monitorare e confermare la negatività al Covid-19 o,  qualora in caso contrario, si occupa di attivare le opportune procedure di sicurezza, tutela e quarantena dove è richiesto.

L’iniziativa vede impegnata anche in questa circostanza l’associazione Binario 95 ed è stata finanziata da Roma Capitale.

Binario 95

Già con la grave emergenza Covid-19, Binario 95 era scesa in campo per monitorare ed aiutare concretamente, ora si aggiunge un servizio gratuito per tutte quelle persone che si trovano in condizioni di estrema fragilità,ma anche a tutte quelle che si rivolgono al Polo Sociale per servizi di supporto  od anche per un semplice orientamento.

Il direttore scientifico  è Aldo Morrone, dell’istituto San Gallicano, mentre aderiscono all’iniziativa l’Ircc Istituto Fisioterapici Ospitalieri di Roma, il Dipartimento di Scienze Biomediche, Chirurgiche ed Odontoiatriche dell’Università degli Studi di Milano, il Department of Health Research and Impact della McMaster University di Hemilton, Canada, ed il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Trento.

Un progetto interessante, realizzato anche in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiano. Un’iniziativa mirata che fa parte dell’ operato dei servizi della rete Onds, Osservatorio nazionale della solidarietà nelle stazioni italiane.

Farsi carico dell’altro concretamente, del resto come affermato da Papa Francesco “Non possiamo riscrivere la storia “con le spalle rivolte alle sofferenze degli altri”.

Foto tratte dal web

Condividi