Martedì 20 luglio, alle ore 18, il vescovo Gianrico Ruzza presiederà una Messa solenne nel Duomo di Tarquinia in occasione della festa di Santa Margherita, titolare della chiesa concattedrale della Diocesi.

Nata alla metà del III secolo ad Antiochia, venerata dalle Chiese d’Oriente e d’Occidente Margherita, figlia di un sacerdote pagano ma allevata clandestinamente alla fede cristiana dalla balia, fu decapitata durante le persecuzioni di Diocleziano il 20 luglio 290, all’età di quindici anni. Nel Duomo di Tarquinia si conservano le sue reliquie.

I canti liturgici della celebrazione saranno curati dalla Cappella musicale del Duomo di Tarquinia diretta da Walter Rosatini. All’organo il maestro Luca Purchiaroni, autore dei brani della “Messa di Santa Margherita” che verranno eseguiti per la prima volta nell’occasione.
Al termine della messa, sulla piazza, il vescovo impartirà la benedizione al campanile del Duomo, al termine dei lavori di restauro e di ristrutturazione effettuati sulla torre, che è stata anche dotata di un nuovo e moderno concerto campanario.
don Rinaldo Copponi

Condividi